Un bitcoin, o più brevemente BTC, è l’unità di valuta del sistema Bitcoin: una stringa digitale alfanumerica e univocamente determinata, che rappresenta una transazione precedentemente avvenuta ed inserita in un registro pubblico (ledger).

Cos’è un Bitcoin?

Un bitcoin, o più brevemente BTC, è l’unità di valuta del sistema Bitcoin: una stringa digitale alfanumerica e univocamente determinata, che rappresenta una transazione precedentemente avvenuta ed è inserita in un registro pubblico (ledger). Quest’ultimo, denominato Block Chain, registra i proprietari della valuta durante una transazione senza rivelare la loro identità, attraverso l’utilizzo di un indirizzo, una sorta di pseudonimo.

La catena di transazioni

Ogni bitcoin rappresenta una catena di transazioni, o più precisamente di firme digitali: quando un proprietario trasferisce un certo numero di bitcoin all’acquirente sfrutta un meccanismo di firma digitale che garantisce l’autenticità del pagamento. Ciò che risulta essere firmato è un valore di una particolare funzione, chiamata funzione Hash e inserita nella transazione precedente, e la chiave pubblica del futuro proprietario.

Il white paper di Bitcoin

Nel suo white paper Satoshi Nakamoto suggerisce inoltre una soluzione al problema della spesa-doppia (double-spendig) grazie all’utilizzo di un network peer-to-peer distribuiton, il quale esegue una marcatura temporale sulle transazioni generando una prova computazionale dell’ordine cronologico di queste.

Chi governa il Bitcoin?

Non c’è alcuna organizzazione che governa i bitcoin. Essi possono essere gestiti da chiunque installi il software sul proprio computer.

Il sistema è creato in modo che anche i malintenzionati possano accedere alla rete, ma questi vengono ignorati fino a quando la maggior parte della rete risulta onesta. Se un domani un gruppo di persone o aziende riuscisse ad acquisire la maggioranza della potenza di calcolo nella rete Bitcoin, sarebbe in grado di invertire le proprie transazioni e bloccare nuove transazioni, anche se non sarebbe comunque in grado di rubare direttamente bitcoin dai portafogli altrui.